Uncategorized

8 marzo introspettivo

In questa giornata in cui si festeggiano la forza, il coraggio e tante altre belle qualità delle donne io mi dedico un momento di autocritica e di outing catartico.

Ho smesso da tempo di avercela con gli uomini, anzi penso adesso che se la passino peggio di noi, ho smesso di pensare che siano tutti stronzi e inaffidabili solo perché sono queste le persone che, fino ad ora, ho attirato nella mia vita.

Credo ancora nell’amore, nonostante tutto, come forse non ci ho creduto mai.

Nonostante l’immagine che rimanda questa piattaforna sociale sono introversa e un po’ asociale. Allontano involontariamente gli altri e lo so. Ho eretto intorno a me un solidissimo muro di difesa. Le persone “normali” vanno a sbatterci contro e, comprensibilmente, si arrendono. I narcisisti vedono in questo muro una sfida e tentano di abbatterlo con strumenti sottilissimi e sovente ci riescono, con le conseguenze devastanti che porta un narcisista nella vita di una donna fragile. Muri ancora piú alti e piú spessi. É un circolo vizioso che non so se si spezzerà mai.

Ammetterlo e prenderne consapevolezza: é anche questo un atto di coraggio.

“La paura di voi é piú forte della paura della mia solitudine” (Psycho, Samuele Bersani)

Annunci