Uncategorized

Per sempre

amore-sesso Lei. Grandi occhi blu. Profondi e languidi come il mare dentro cui scivolare a mezzanotte. Sulla superficie, a scheggiare di bianco la sconfinata distesa blu, affioravano, dal profondo, flutti di malinconia, che nervosamente si infrangevano sugli scogli ruvidi della sua anima.

Lui. Il viso segnato dalle cicatrici del passato. Lo sguardo perennemente volto verso l’orizzonte sfocato di un futuro migliore. Curvo sotto il peso della rassegnazione, incedeva con passo esitante verso di lei,  il suo presente.

Lei, le sue braccia lunghe per stringerlo a sé: pensava fossero così lunghe da poterci avvolgere anche la sua malinconia, il suo passato, la sua testarda incertezza.

Lui, al posto degli occhi due fessure attraverso cui potevi scorgere la sua anima, senza mai riuscire a vederla tutta. La fronte coperta di riccioli biondi,  inquieti e selvaggi, che urlavano al mondo il bisogno di essere rimessi in ordine.

Lui, lei e il loro destino.

C’era solo un posto in cui avrebbero potuto incontrarsi, un luogo senza tempo né distanze. Un altrove in cui danzare sospesi tenendosi per mano.

Lontano, lontanissimo…così  lontano che tutto, laggiù, poteva sembrare talmente piccolo da non fare più paura, un posto dove i chilometri diventano centimetri, gli anni diventano minuti, il buio si fa luce e la paura si trasforma in coraggio.

Un posto dentro di sé, in cui ritrovarsi  chiudendo gli occhi, fuggendo la realtà e abbandonandosi al sogno, per vivere, ogni volta, la magia di un momento che diventa  “per sempre”.

Annunci